Il mailing personalizzato
30.11.2020

Oggi è possibile gestire le proprie campagne di direct mailing e invio package con la massima professionalità e tempestività. Infatti tutti i processi produttivi avvengono in maniera automatizzata e nell’ultimo decennio c’è stato un forte sviluppo tecnologico: dall'elaborazione dei file alla personalizzazione dei messaggi, dal confezionamento alla consegna del materiale alle Poste. Ma non solo, perchè il direct marketing si è evoluto e sempre di più è in grado di soddisfare le esigenze creative e di comunicazione dei clienti e può rispondere con tempi di produzione sempre più brevi.


Un grande passo avanti è stato fatto con la personalizzazione a colori e gestione delle immagini come elemento variabile.


A metà anni 90 è stato introdotto un nuovo concetto di personalizzazione dei messaggi definendo un nuovo processo di stampa laser che permette la stampa a colori dei dati variabili. La nuova tecnologia consente di stampare messaggi con due o più colori potendo scegliere tra una gamma personalizzabile di colori: nero, azzurro, blu , rosso, etc.. E'inoltre possibile definire dei colori "su misura" producendo il toner delle stampanti in base al Pantone desiderato (Custome Tone). Spostandosi invece sulla tecnologia DIGITALE è possibile personalizzare i messaggi in quadricromia con una elevata qualità di stampa.


Queste nuove tecnologia consentono di evidenziare maggiormente le informazioni contenute all'interno di un messaggio (es. l'importo di un prezzo), di gestire come dato variabile alcune informazioni che in passato potevano essere gestite solo con la stampa tipografica (es. logo dealer o firma) e di rendere molto più flessibile il processo produttivo.


Il risultato finale è quello di esasperare la personalizzazione del messaggio rendendo quindi la comunicazione più mirata ed impattante. L'applicazione è particolarmente indicata quando devono essere gestiti centralmente i messaggi della propria forza vendita (es. concessionarie auto). Con questa tecnologia è possibile ottenere delle significative economie di scala (produzione in un'unica sequenza di tutti i messaggi) ed una omogeneità di contenuto sia in termini di struttura del messaggio che di contenuto.


La forte personalizzazione dei messaggi, unitamente all'introduzione del colore per la stampa dei dati variabili, permette di ottenere ad esempio dei programmi di fidelizzazione molto impattanti e d'effetto.
L'esperienza maturata nella gestione dei Database è stata trasportata quindi nel trattamento delle immagini (loghi, sfondi, fotografie) e ha permesso l'utilizzo delle stesse come elemento variabile, in sintesi la 1to1Communication.